Sacra Spina, la Quintena 2021

Sacra Spina, la Quintena 2021

Dopo la Quintena 2020, completamente online per l’impossibilità a partecipare in presenza, quest’anno la chiesa di Santa Maria Maggiore potrà ospitare finalmente i predicatori e i fedeli per la preparazione alla Festa della Sacra Spina: un piccolo ma importante segnale di speranza per tutti.

Il tema proposto dal parroco e dalla Confraternita sarà “Le spine della famiglia” che avrà come obiettivo quello di far riflettere su ciò che ferisce la vocazione della coppia e della famiglia cristiana. Ad inaugurare il percorso, domenica 21 marzo 2021 alle ore 18:00, sarà il parroco che darà la chiave di lettura generale sul valore fortemente simbolico della S. Spina. Lunedì 22 interverrà poi don Cristiano Marcucci, Parroco e Presidente UCIPEM in Pescara sul tema “La famiglia e le spine del passato” mentre da martedì ogni sera vi sarà una coppia che guiderà la riflessione proprio per sottolineare quanto sia importante che le famiglie siano sostegno per le famiglie.

Martedì 23 interverranno, infatti, i coniugi Mario Cappelluti e Alfonsina Giannandrea, responsabili del percorso prematrimoniale di Pescara-Penne su “La famiglia e le spine delle illusioni”; mercoledì Alessandro D’Incecco e Roberta Silvestri, responsabili della Pastorale familiare di Chieti-Vasto su “La famiglia e le spine della fretta”; giovedì Roberto Di Virgilio e Ivana De Leonardis  del Centro di Consulenza alla persona “Armonia” di Vasto su “La famiglia e le spine del futuro”.

Venerdì 26 marzofesta della Sacra Spina, vi saranno le Sante Messe alle ore 7:30 – 8:30 – 9:30 – 11:00 e la Solenne Concelebrazione delle ore 18:00 presieduta dall’Arcivescovo Mons. Bruno FORTE con i sacerdoti della Città.

Ogni giorno si potrà venerare la Sacra Spina esposta solennemente in Chiesa mentre tutte le celebrazioni e le catechesi verranno anche trasmesse in diretta sul canale YouTube  e sulla pagina FB della parrocchia grazie al supporto dell’operatore Nicola Cinquina.

Che la Quintena possa aiutare tutti a trasformare le ferite della famiglia in feritoie attraverso cui far passare la luce di Cristo.

Il Parroco

Don Domenico Spagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *