La Confraternita della Sacra Spina e del Gonfalone ha animato le attività della Parrocchia di Santa Maria Maggiore di Vasto nella Domenica delle Palme. E lo ha fatto con semplicità di fede e intensa adesione spirituale con la partecipazione di un gran numero di confratelli. Nella chiesa dell’Addolorata, diventato luogo di adorazione della comunità vastese, il parroco don Domenico Spagnoli ha benedetto le palme e i ramoscelli d’ulivo che sono stati portati in processione attraversando piazza Rossetti, piazza Diomede e via Santa Maria per raggiungere la parrocchia. Ad attendere il corteo adorante il parroco emerito don Decio D’Angelo che ha presieduto la Santa Messa. Nella sua breve omelia don Decio ha introdotto il brano del vangelo dedicato al Passio affermando come «da duemila anni il Cristo a piedi nudi attraversa l’umanità per indicare agli uomini come raggiungere la salvezza”.